Le scontatissime foto dall’aereo

... o di come i timidi gremlins si nascondano quando si tenta un approccio fotograficoQuesto è un articolo scontato per persone scontate su come fare delle scontatissime foto dall’aereo quando parte, atterra, sorvola le nuvole, subvola le nuvole, guarda che robba le lucine, vedo casa mia, quello è il vaticano idiota, e tutti quei casi che vi porteranno ad applaudire perché non c’è lo stabilizzatore sulla macchinetta e ‘sto pilota è bravo a far stare su ‘sto coso.

Per iniziare ci serve una macchinetta fotografica; se non l’avete potete utilizzare il cellulare o in mancanza potreste azzardare uno sguardo fisso dal finestrino al sole per 30 secondi, l’immagine si imprimerà come una fotografia sulla vostra retina e vi porterete quel magico ricordo con voi per sempre…

Ecco un po’ di regole scontate
–   Per carità no al flash
–  Sì al filtro polarizzatore, se ne avete uno (se no compratelo, costa mediamente 10€ e fa delle robe fantamitiche con cieli e riflessi in generale)
– No alle foto dei gremlins sull’ala, semplicemente non amano essere fotografati

Tecniche e timing
Le statistiche dimostrano che una persona su due si trova nel posto finestrino dove avreste voluto essere voi, questo vi permetterà di individuare subito il vostro bersaglio e sferrare l’attacco:

“Mi scusi, potremmo fare a cambio posto, che ho letto un articolo sulle foto dall’aereo e devo dimostrare che era tutto scontato e so capace pure io?”
“Ma perché non l’ha detto subito? Prego si accomodi!”

Nella simulazione illustrata trovate rappresentato l’arrocco aereo:

Arrocco aereo

foto_tu voi
posto_foto  obiettivo
bimbo bambini
pippo_genitori genitori responsabili
msn_altri altro

Una volta guadagnata la posizione del fotografo alpha, il più è fatto.

Come scattare
DI GIORNO

Probabilmente vorrete ritrarre ogni colore, dettaglio e magia della vista mozzafiato che vi si presenta.
Eccovi alcune tecniche che escludano l’aprire il portellone:
 I riflessi sono i vostri principali nemici, siete dietro ad un vetro spesso come un Triplo Wooper e non come un McToast, la tecnica di “FareLaConchettaConLaMano” tra obiettivo e vetro vi salverà.
Il secondo principale dramma è sempre dato dal fatto che stiamo fotografando il cielo, dunque c’è un casino di luce, dunque non vogliamo che sia tutto un bagliore stile visione mistica con arcangeli e putti celesti: puntate la macchinetta sugli elementi luminosi della vostra immagine, come le nuvole o la linea dell’orizzonte, quindi schiacciate il pulsante di scatto a mezza via per modulare automaticamente l’esposizione (e ISO+fstop se siete particolarmente fortunati), infine mantenendo premuto spostate l’inquadratura come desiderate e terminate la corsa del pulsante schiacciandolo fino in fondo.

Questa tecnica è da seguire a meno che non stiate cercando di fotografare  direttamente il sole, in quel caso vale la regola dei 30 secondi, se poi riuscite ancora a vedere la tastiera condivideteci i vostri scatti

 

DI NOTTE

 

Qui la speranza non basta, adesso dovrete esplorare un minimo le impostazioni della vostra macchinetta ed usare le modalità di scatto o di scena.

A seconda di cosa state ritraendo, le migliori opzioni sono una scontatissima “modalità notturna” che avrà la meglio su inquadrature molto stabili e ferme, oppure una più dinamica modalità “soggetto in movimento” (l’omino che corre per intenderci. Essí, finalmente la userete). Se le foto sono troppo scure potrete gestire l’esposizione +/- manualmente per trovare un compromesso.
La seconda modalità si adatta meglio ai panorami in movimento e situazioni quali disastri aerei o ammaraggi, dove insomma c’è da correre..

foto aereo

È tutto per questo articolo di divulgazione scientifica, se avete davvero imparato qualcosa leggendolo fatecelo sapere nei commenti, così non commetteremo il medesimo errore. A presto per altri scontati articoli fotografici! (questa sembrerebbe proprio una di quelle keyword tipo che ora ci frego Google e redireziono tutto il traffico di fotografi da amazon a qui!)

Attenzione: In caso di collisione imminente ricordatevi di inserire le mascherine per respirare a voi ed ai bambini prima di riprendere a fare foto live al vostro personale (e sicuramente speciale ed indimenticabile) disastro aereo

Un pensiero su “Le scontatissime foto dall’aereo

I commenti sono chiusi.